L’interessante ibrido della Peugeot

Il futuro prossimo dell’auto si chiama ibrido: cioè, motore elettrico e termico. Peugeot ha scelto come termico il propulsore diesel, un motore che da sempre è il fiore all’occhiello della Casa francese: si tratta del famoso motore HDI dotato del filtro antiparticolato, Fap. L’emozione dell’auto silenziosissima quando è in modalità elettrica. I vantaggi di questi due motori nella 508 RXH a sistema IYbrid4. In alcune situazioni diventa una quattro ruote motrici: elettrico nell’asse posteriore e a gasolio su quello anteriore. I vantaggio dei bassi consumi e delle scarsissime emissioni.

peugeot-508-rxh 8 L’epoca dell’auto elettrica è ancora lontana. Forse, troppo lontana. La problematica che ruota intorno a questo tipo di vettura è ancora enorme. Forse, passeranno dieci o venti anni prima di avere un’elettrica efficiente. Cioè, che sia in grado di farci percorrere distanze che vanno ben oltre un giro nel traffico urbano. Nel frattempo, oggi, si presenta come molto interessante, e più vicina alle esigenze della gente, la vettura ibrida: quella che funziona a carburante e a elettricità. La francese Peugeot è l’unica che ha realizzato una vettura ibrida che si muove a elettricità e a gasolio: le altre, invece, vanno a benzina. La produzione della Casa francese è decisamente interessante: oltre a realizzare un basso consumo e scarse emissioni, conseguenza dei prodigiosi motore diesel HDI Fap, utilizza i vantaggi dell’economicità del propulsore elettrico: consumo e emissioni pari a zero.

Abbiamo provato la Peugeot 508 HYbrid4, un’automobile di 2.000 cc., decisamente affascinante. La Casa francese ha voluto affiancare al lusso e al confort, che caratterizzano non solo la 508, ma l’intera gamma, un motore elettrico, per realizzare un prodotto molto rispettoso dell’ambiente e che produca consumi molto bassi. La Casa francese, da anni specializzata in una costante evoluzione dei motori diesel, utilizza la tecnologia HDI FAP con motori a gasolio perché questi sono decisamente più prestazionali di quelli a benzina e hanno consumi di carburante ridotti di un terzo. La tecnologia HYbrid4 utilizza motori che possono funzionare in modo alternato o contemporaneo. Il motore termico (diesel) funziona ottimamente nei percorsi extraurbani, mentre nel traffico cittadino subentra il motore elettrico, che ha una potenza di 27 Kw. Questo propulsore, in genere, subentra nelle partenze e nei tratti a bassa velocità. Con l’aumentare della velocità avviene, in modo automatico, il passaggio da motore termico a elettrico e viceversa. Il passaggio da motore termico a elettrico, come detto, avviene automaticamente con il sistema “Stop & Start”: un alternatore reversibile ferma il motore a gasolio per riavviarlo quando richiesto (acceleratore e altro).
I due motori possono funzionare anche contemporaneamente: in genere tra 40 e 80 chilometri orari, con l’effetto di avere una vettura a quattro ruote motrici, che aumenta sensibilmente la già ottima tenuta di strada.
peugeot-508-hybrid41-586x364Il motore elettrico spinge le ruote posteriori mentre quello diesel muove l’asse anteriore.In questo modo, le prestazioni sono paragonabili a quelle ottenute con un motore termico di cilindrata superiore: quindi, prestazioni decisamente brillanti e una forte riduzione, circa il 33%, delle emissioni nocive. Il motore elettrico, poi, rende più piacevole la guida, oltre a evitare i frequenti cambi di marcia a bassa velocità. E’ possibile selezionare quattro diversi tipi di guida: ibrida, sport, a quattro ruote motrici e elettrica. Comunque, l’auto in partenza si avvia sempre elettricamente indipendentemente dalla modalità selezionata.
La sensazione particolare nella guida a elettricità, cioè vedere l’auto che si muove senza capire bene che si sta spostando, per l’assenza di rumore, non è descrivibile bene: occorrerebbe provarla. E’ cosi piacevole che consigliamo a tutti di fare un giro con una delle elettriche o ibride prodotte dalla Peugeot. La 508 RXH, questo il nome della ibrida, nasce dallo studio e dall’evoluzione della 3008 HYbrid4, offre un confort eccezionale. Le sue dimensioni di 4,82 metri offrono uno spazio interno veramente fuori della norma. Sia dietro che davanti lo spazio a disposizione si nota immediatamente, ancor prima di salire a bordo.
Noi abbiamo provato il modello station wagon, le cui dimensioni sono maggiori rispetto alla berlina. La potenza massima combinata raggiunge i 200 cavalli: 163 il motore termico e 37 per il motore elettrico. La coppia del diesel è di 300 Nm; quella dell’elettrico di 200. La combinazione tra i due raggiunge i 450 Nm.
La 508 RXH viene offerta in un unico allestimento, che comprende cambio automatico a sei marce, cerchi da 17 o 18 pollici, tetto panoramico, computer di bordo, navigatore satellitare con telefono, con comandi integrati sul volante. Ma la serie di novità offerte è lunga, come il cambio automatico delle luci anabbaglianti/abbaglianti, cosa molto utile durante la guida notturna, e molto altro ancora.
Il prezzo è ancora un ostacolo all’acquisto: circa 45.000 euro. Il consumo è decisamente interessante: se si usa bene il modo di guidare si raggiungono consumi fantastici di quasi venti chilometri al litro su strada. Nel traffico urbano si scende di poco sotto i dieci quando ci sono file lunghe.

 

Utilizzo cookie analytics di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso del sito.

Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa.